Sformatini di patate e funghi

IMG_5845

 

Ben trovati cari lettori! Siete tornati tutti alla normalità settembrina? Io più che mai, e se dovessi fare un buon proposito per l’anno lavorativo a venire prometterei di cercare di impegnarmi a fare tutte le cose che si fanno anche in vacanza e che fanno stare bene, come i giri in bici, le passeggiate, le gite, senza lasciarmi sconfiggere dalla stanchezza fisica e mentale. Ce la si può fare? Vedremo, non sempre è facile, soprattutto quando le giornate si fanno corte e il freddo pungente. Tutto sommato, facendo un bilancio della scorsa estate, non mi posso lamentare. Non ho avuto modo di fare un viaggio lungo come invece scegliamo di fare di solito, ma ho visto comunque tanti posti bellissimi, grazie anche alle temperature tollerabili, e ho fatto molto movimento e mangiato tanta frutta quanta mai nel resto della mia vita! E voi per cosa ricorderete questa estate?

La ricetta che vi propongo oggi guarda dritta all’autunno, si tratta di sformatini che potrete offrire come antipasto o come secondo, accompagnati da verdure brasate o, come ho fatto io, da foglie crude croccanti. Felice settembre a tutti!

IMG_5837

Ingredienti per 4 persone:

250g di patate

200g di funghi champignons già mondati

uno spicchio di aglio

panna da cucina vegetale

un peperoncino secco

prezzemolo tritato

un paio di pomodorini ciliegini tagliati a dadini molto piccoli

olio evo

sale

Procedimento: cuocete le patate a vapore fino a quando potrete infilzarle senza fatica con una forchetta. Nel frattempo affettate finemente i funghi, scaldate 3 cucchiai di olio in una padella, soffriggete l’aglio tritato col peperoncino spezzettato e i funghi. Mescolate e cuocete fino a quando diventeranno scuri e sarà evaporata l’acqua rilasciata. Aggiungete un cucchiaio di prezzemolo tritato e mettete da parte. In una terrina ponete le patate e con una forchetta schiacciatele non troppo finemente. Aggiungete i funghi lasciandone da parte un paio di cucchiaiate, 3 cucchiai di panna, i pomodorini, mescolate e salate. Prendete una teglia antiaderente, ungetela bene, appoggiate il coppapasta e riempitelo con un quarto dell’impasto, schiacciate bene con un cucchiaio per livellare ed estraete il coppapasta. Ripetete l’operazione altre 3 volte, irrorate con olio e mettete in forno a 250° per 15 minuti. Intanto a parte mescolate 4 cucchiai di panna con un pizzico di sale e un cucchiaino di prezzemolo tritato finemente. Quando gli sformatini saranno ben dorati toglieteli dal forno, lasciateli riposare qualche minuto, poi aiutatevi con una paletta e prelevateli delicatamente facendo attenzione a non romperli. Adagiateli su un piatto, aggiungete un po’ di funghi e un cucchiaio di panna. Serviteli tiepidi o caldi. Buon appetito!