Lettera ai pediatri dei bambini vegani

Cari pediatri,

chi vi scrive è la mamma di un bambino di 6 mesi che sta iniziando a conoscere i cibi solidi, oltre che il mio latte. Come ogni mamma che esista, anche io cerco di offrire il meglio al mio cucciolo d’uomo, e per me questo meglio è una dieta vegetale che gli serva da nutrimento sia per il suo corpicino che per la sua mente. Oltre a farlo crescere sano fisicamente, voglio insegnargli che ad ogni azione segue una conseguenza, e che sta a lui imparare a distinguere il bene dal male. Rispettare le creature con cui condividiamo questo meraviglioso Pianeta fa parte del bagaglio emotivo e culturale che voglio donargli, e per me è davvero importante.

Come me, esistono migliaia di altre mamme che hanno fatto questa scelta. I loro bambini sono come tutti gli altri: vivaci, allegri, colorati, alcuni dormono di più, altri ci tengono sveglie, vanno a scuola, sono curiosi, a volte ci fanno perdere la pazienza, hanno bisogno di affetto ed esempi importanti più che di troppe parole. Siamo tantissime famiglie a credere che questa scelta di vita sia un regalo prezioso alla generazione futura, quindi vi chiedo, cari pediatri, per favore non ignorateci!

Quando veniamo da voi per un controllo o per l’influenza dei nostri piccoli, fateci sentire accolti e compresi. Non lasciateci da soli ad occuparci della loro salute, potremmo commettere errori. Aggiornatevi, studiate, appassionatevi anche a noi come quando avete deciso di intraprendere questa nobile professione, sia che siate giovani, sia che siate prossimi alla pensione. Fate in modo che ci possiamo affidare a voi, che sappiamo ascoltarvi serenamente e con piena fiducia quando ci consigliate sulla dieta o sugli integratori. Non fateci sentire come ladri che devono agire di nascosto per paura di un malevolo giudizio, di colpevolizzazione in un territorio in cui di colpe ce ne attribuiamo sempre troppe, non ce lo meritiamo e non se lo meritano i nostri bambini.

Cari pediatri, fate in modo che la vostra scienza si metta in dialogo con noi, non guardate solo le tabelle, guardate i nostri bambini, sappiate valutare il loro benessere osservandoli con l’attenzione che è loro dovuta. Apritevi alle nostre idee senza pregiudizi, e se sentite di non essere in possesso delle conoscenze necessarie, acquisitene di nuove nei luoghi consoni. Dateci importanza perché siamo importanti, ogni bambino lo è.

Vi auguro un buon lavoro e vi ringrazio per la nobile professione che svolgete,

Carla

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

7 thoughts on “Lettera ai pediatri dei bambini vegani

  1. Condivido appieno il tuo appello… purtroppo molti sono ancora i pediatri disinformati (e non solo su queto argomento, un altro tema caldo per la mia esperienza è l’allattamento…). Noi dopo una prima esperienza con una pediatra che non approvava nessuna delle mie scelte e che cercava di convincermi a cambiare su molti fronti, abbiamo cambiato e ora abbiamo un pediatra vegetariano che ci supporta nella scelta e che è anche ben informato. Condivido la lattera su fb.

  2. Come Daria, condivido a pieno. Noi abbiamo avuto la fortuna di essere “assegnati” ad una pediatra piuttosto aperta di vedute, che non condivide le nostre scelte ma che ci ha sempre sostenuti ed ascoltati e consigliati. Nei controlli si complimenta per il modo in cui stanno crescendo forti e sani i nostri figli e si dimostra accogliente quando scegliamo terapie alternative a quelle farmacologiche che ci propone lei. Ma di fatto siamo sempre stati noi ad informarci e a studiare autonomamente sul fronte svezzamento ed alimentazione veg. Sarebbe di grande aiuto poter avere il supporto competente del pediatra di famiglia e, aggiungo, di nutrizionisti ben preparati ai quali potersi affidare nelle mense scolastiche.
    Grazie per questa lettera onesta e propositiva.
    Un abbraccio

  3. Ciao, sono d’accordissimo con il tuo appello e ti ringrazio anche per le bellissime immagini che hai postato, Mi potresti dire dove posso recuperarle o i nomi degli artisti? Grazie ancora e buon lavoro di mamma

  4. Buongiorno Carla, innanzitutto tantissimi auguri per il tuo bimbo e complimenti per il blog, ti seguo da poco ma ho già provato alcune ricette e il tuo libro sarà il mio prossimo regalo a me per il mio compleanno!
    Se posso approfittare della tua esperienza in merito allo svezzamento vegano ti chiedo un consiglio. La mia bimba ha 15 mesi, continuo ad allattarla ma da quando sono nuovamente incinta il latte è sicuramente diminuito e il momento della nanna non è più rilassante come prima. Papà ha provato con un po’ di latte vaccino nel biberon e con mio immenso dispiacere devo ammettere che lei gradisce davvero moltissimo e si addormenta di nuovo serena al seno della sua mamma!! A questo punto vorrei sostituire il latte vaccino con il latte vegetale, ma non so valutare se un tipo sia più adatto di un altro o se tutti sono adatti e sia solo una questione di gusto.
    Ti ringrazio tantissimo se vorrai consigliarmi.
    Un abbraccio,
    Maddalena

  5. Grande Carla! Bisogna che la medicina apra gli occhi!
    Non sono solo i sistemi operativi che devono aggiornarsi, ma tutti dobbiamo farlo!Scandagliare, ricercare, valutare e apprendere. Hai la mia stima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...