Torta di carote

IMG_2336

Bentrovati cari lettori, ieri l’Italia è andata a letto dopo aver appreso l’agghiacciante notizia della strage di Orlando in cui hanno perso la vita decine di persone solo per il fatto di non essere come il pazzo che le ha sterminate voleva. In questo post volevo parlarvi di qualcosa di più allegro, ma non posso esimermi dall’urlare che L’OMOFOBIA è UNA MALATTIA, e lo è anche se non si uccidono 50 persone. Le aggressioni omofobe i italia e le discriminazioni sono all’ordine del giorno, essere omofobi significa essere complici di tutte queste violenze.

Se vedere 2 uomini o 2 donne che si amano ti urta, sei ammalato: curati.

Se ti riferisci ai gay con nomi di spregio come finocchio, frocio, ricchione, pedale e via dicendo perché ti disgustano, sei ammalato: curati.

Se quando vedi una coppia omosessuale ti viene voglia di picchiarla, sei ammalato: curati

Se pensi che le lesbiche stiano bene solo nei film porno, sei ammalato: curati.

Se per sfottere i tuoi amici gli dai del gay, sei ammalato: curati.

Se non riesci ad accettare tuo figlio o tua figlia gay, sei ammalato: curati

Se il tuo amico ti dice che è gay e tu non ci esci più perché pensi che ci voglia provare con te, sei ammalato: curati.

Se pensi che due persone dello stesso sesso che si amano non possano essere una famiglia, sei ammalato: curati.

Se discrimini qualcuno sul lavoro perché è gay, sei ammalato: curati.

Se pensi che un bambino stia meglio in un orfanotrofio piuttosto che con due papà o due mamme adeguate, sei ammalato: curati.

Se ti senti superiore in quanto eterosessuale, sei ammalato: curati.

Se in un qualche angolino del tuo cervello esiste una briciola di omofobia, sei ammalato: curati.

Sei tu quello che odia, sei tu il problema.

bandiera arcobaleno

Ora vi lascio la ricetta di questa squisita tortina 100% vegetale di carote e mandorle che ho preparato per il compleanno della mia amica Elisa e che non è arrivata al giorno dopo. L’ho cucinata adattando una ricetta tradizionale con le sostituzioni del caso e rendendola integrale.

Ingredienti per una tortiera di 20 cm di diametro:

160 g di carote grattugiate

100 g di olio di semi di girasole

100 g di zucchero integrale di canna

150 g di farina integrale

60 g di farina di mandorle o di mandorle tritate finemente

un pizzico di sale

un cucchiaino di lievito per dolci

6 cucchiai di latte di riso

1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio (in alternativa, la scorza grattugiata di un agrume)

mandorle a lamelle

zucchero a velo

Procedimento: in una terrina mescolate bene l’olio e lo zucchero, aggiungete poi le farine, il latte, il lievito, il sale, l’acqua di fiori d’arancio e le carote grattugiate, mescolate bene. Se l’impasto risultasse difficilmente mescolabile (dipende dalla qualità della farina integrale usata) aggiungete uno o due cucchiai di latte in più, ma non deve diventare troppo fluido. Ungete e infarinate una tortiera e versate l’impasto, livellatelo con una spatola o un cucchiaio, ricoprite con le lamelle di mandorle e infornate a 180° in forno ventilato preriscaldato per 30/40 minuti. Fate la prova dello stecchino e sfornate, poi fate raffreddare completamente e spolverate con lo zucchero a velo. Buon appetito!

Advertisements

17 thoughts on “Torta di carote

  1. E’ una delle torte che adoro ma non sono mai riuscita a replicare in versione vegana. Proverò la tua ricetta e speriamo venga bene 🙂

    Lisa

  2. Saggia riflessione iniziale e ricetta da provare 🙂 Mi ha sempre attirata la torta di carote, ma non sono mai riuscita a farla come avrei voluto. Che sia la volta giusta per provarci?

  3. Condivido al 100% il tuo post sull’omofobia, in questa drammatica vicenda, acute riflessioni ma aihmè in quanti si dovrebbero curare.
    La foto della torta è proprio bella!

  4. Capra, caprettina, aspettavo questa torta! Peró aiuta anche me a sostituire la farina integrale con una per me che sono senza glutine. Altrimenti provo con farina di riso e n cucchiano di xantana e poi ti dico come viene. Gnam!

  5. La ricetta della torta mi piace, la proverò quanto prima. Onestamente mi è piaciuto ancora di più il cappello introduttivo. Ne condivido ogni singola parola. 🙂

  6. Ho un problema con il frumento. Cosa posso mettere al posto della farina integrale? Farina di riso, o che altra? Grazie mille.

  7. Grazie. Mi piace chi si scopre. Mi piace chi non riesce a star zitto quando c’è un’ingiustizia. Inoltre la torta è ottima

  8. Nel mondo ci dovrebbe essere più amore, tolleranza e focus per i problemi veramente importanti, non uno spreco inutile di energie per limitare la libertà altri, di cattiveria e orrore; la notizia è stata veramente uno shock, chi può credere che ancora si possano pattorie idee simili? Ho i brividi.
    Parlando di cose più allegre e profumate sono anni che provo a fare una torta di carote ma il risultato è sempre pessimo, o troppo dura o troppo acquosa. La tua ricetta però sembra perfetta e non macherò di provarla
    Un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...