Tofu strapazzato

tofu strapazzato

Cari lettori, bentrovati! Sono state giornate un po’ difficili per tutti, queste. Avrei voluto scrivere un lungo post con le mie considerazioni sugli ultimi fatti di cronaca, ma la mia mente non è ancora abbastanza fredda, e anche se di notte quando mi sveglio penso a quello che vorrei dire, non è ancora il momento giusto.

In quest’ultimo periodo è calata la nebbia sulla Pianura Padana, non vediamo il sole da un po’, ci accontentiamo del ricordo delle bellissime giornate dell’estate di San Martino. I gatti sono in letargo, non ci fanno più stalking durante la colazione per uscire, aspettano l’ora di pranzo, dopo il riposino mattutino che segue quello notturno. Gli alberi da frutto sono stati tutti piantati e i lavori nell’orto sono rallentati. L’impegno principale ora è rastrellare le foglie cadute per trasformarle in compost e pacciamatura. In compenso raccogliamo insalata, tarassaco, radicchi, foglie di cavolo nero e rucola.

I lavori per il libro sono praticamente terminati, in queste ore è in fase di stampa, asciugatura e rilegatura, poi verrà distribuito e a dicembre, sicuramente, lo troverete in tutte le librerie, ma potete anche acquistarlo direttamente qui e vedere un estratto sfogliabile. L’ultima fatica della casa editrice Eifis è stata realizzare questo bel trailer con alcune delle foto che troverete. Vi piace?

Per riscaldare e colorare queste grigie giornate, vi lascio la ricetta del buonissimo tofu strapazzato che ultimamente facciamo spesso e che sono riuscita a fotografare al volo. Non mangiare uova derivate dallo sfruttamento delle galline è un bel regalo che si può fare al Pianeta, e questa ricetta non ve le farà rimpiangere, garantito!

Ingredienti per ogni persona:

una patata lessa

100g di tofu

una piccola cipolla rossa

mezzo bicchiere di polpa di pomodoro in conserva

mezzo cucchiaino scarso di curcuma

olio evo

sale

pepe

Procedimento: tagliate la patata a cubetti e affettate la cipolla, fatele rosolare in poco olio in un tegame antiaderente e quando iniziano a dorarsi aggiungete la curcuma e il tofu sbriciolato finemente con le mani. Fate cuocere un paio di minuti, aggiungete la polpa di pomodoro e cuocete per 5 minuti a fuoco vivace. Salate, pepate e servite. Buon appetito!

pace

Advertisements

12 thoughts on “Tofu strapazzato

  1. Cara Capretta,
    ma è bellissimo!
    E’ poesia vera,
    quella che fa battere
    l’anima,
    tranquilizza il
    respiro.
    Trasforma il sospiro
    in sorriso.
    grazie ❤

  2. Ti faccio un in bocca al lupo enorme
    … e se già avevo intenzione di inserirlo nella “lista natalizia” … con l’ultima frase mi hai conquistata letteralmente (anche se quei fagottini integrali ripieni di belle verdure hanno fatto la loro parte!!!).
    Buona settimana 🙂

  3. Bellissimo! Non vedo l’ora di averlo tra le mani, sono molto felice che una mia ” conterranea” faccia uscire un libro del genere e che so già non mi deluderà! Un grosso in bocca al lupo per tutto

  4. Anch’io non vedo l’ora di poterlo sfogliare, per le incantevoli foto e le appetitose ricette!! intanto strapazzo un cubetto di tofu e aspetto l’uscita editoriale!!! 😉

  5. Intanto complimenti per il libro…già dalla copertina si intuisce l’atmosfera calda ed accogliente che si troverà fra le sue pagine. Ma le poche foto che si vedono nel video danno l’ennesima conferma di come tu sia una persona di cuore e di pancia, di mani e di poesia. Non vedo l’ora di comprarlo!!
    Quanto al tofu strapazzato…sai che non l’ho mai provato? E’ giunta proprio l’ora! Amo le ricette semplice e saporite ed ho giusto in frigo un panetto di tofu! 😉
    Bacie buona fortuna per tutto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...