Cake al rosmarino e limone

IMG_5081

Dopo una finta partenza dell’estate si torna a respirare e ad indossare il golfino la sera. Il Gatto, che si era trasferito sotto al letto, direttamente sul pavimento per godere di un po’ di fresco, è tornato ad acciambellarsi addosso a noi, quando non è in giro a far guai, sia chiaro! L’essiccatore è tornato in funzione, abbiamo già riempito la dispensa di fragole e ciliegie che mangeremo questo inverno, e seccato erbe aromatiche del giardino, ma anche fiori di sambuco e foglie di nocciolo raccolte in montagna, per fare le tisane della sera. Tra poco il contadino che consegna vicino a casa ci porterà le albicocche, e il rito sarà sempre il medesimo, lava, taglia denocciola, disponi sui vassoi, controlla a che punto sono. Devo dire che se l’anno scorso mi sembrava un lavoro abbastanza noioso, l’aver beneficiato di frutta dolcissima per tutto l’inverno mi rende l’operazione molto più sopportabile. Tempestivamente per l’abbassamento delle temperature mi sono fatta spacciare della Pasta Madre da Annalisa, e ancora non le ho trovato un nome, cosa che mi sta riuscendo molto difficile, forse perchè dopo averne fatte fuori alcune temo di sentirmi ancor più colpevole in caso di un altro decesso. Che dire, sono stata scostante! Nel frattempo l’Innominata (e potrebbe essere il suo nome, no?) ci ha già regalato dei panini coi semi e una pizza in stile macrobiotico con salsa di carote al posto del pomodoro, cipolla rossa, funghi e timo fresco del giardino. Un buon inizio, non c’è che dire. Nel nostro piccolo giardino sono spuntate 3 piantine di zucca, di cui una già divorata dalle lumache, nonostante la cenere. Sono superstiti alcune piantine di melanzane, risparmiate sempre dalle voraci amiche, e le ortensie non sono mai state così belle, merito di tutta questa pioggia. Alla sera, dopo aver annaffiato, spesso faccio una raccolta di lumache che partono in quarta per la cena, le porto sull’argine del fiume, dove possono vivere indisturbate, ma pare che siano sempre di più, che tornino? Al mattino comunque  il terreno è tutto un ricamo di strisce di bava, e loro si sono già nascoste tra le piante o sotto le foglie cadute. Questo è quanto accade nella nostra piccola casa, la vita va avanti nonostante tutto e tutti!

IMG_5099

Ingredienti:

100g di farina 00

100g di farina integrale

100g di zucchero di canna chiaro

un pizzico di sale

una bustina di cremor tartaro

mezzo cucchiaino di curcuma

150g di latte di mandorla

60g di olio di semi di girasole deodorato

scorza grattugiata di un limone

succo di un limone

2 cucchiai di aghi freschi di rosmarino tritati finemente

per la glassa: zucchero a velo + un cucchiaio o due di succo di limone

Procedimento: in una terrina mescolate gli ingredienti secchi, compresa la scorza e il rosmarino. Aggiungete quelli umidi e mescolate con una frusta per amalgamare bene. Versate in uno stampo da plumcake unto e infarinato e infornate a forno caldo a 180° per 40/45 minuti. Lasciate raffreddare, preparate la glassa mescolando il succo di limone con lo zucchero fino ad ottenere la consistenza desiderata e versatela sul dolce. tagliate a fettine e servite. Buon appetito!IMG_5103

100% veg monday logo

Annunci

14 thoughts on “Cake al rosmarino e limone

  1. Bella ricetta questo cake!per le lumache mi hanno consigliato le bucce di pompelmo fresche intorno ai vegetali da proteggere,pare funzioni….:))

  2. Capretta che bello il tuo racconto…. Pieno di poesia! Viene voglia di stare li con voi nella tua “piccola casa” e accompagnarti ad accompagnare le bestioline striscianti sull’argine del fiume…… magari assaggiando poi, di ritorno dalla nostra missione, una fetta del tuo cake che immagino essere profumatissimo e squisito.
    Ma se sostituissi allo zucchero sciroppo d’agave e all’olio di girasole quello evo che potrebbe succedere?

  3. Grazie, seguirò il tuo consiglio. Nel mio giardino ho sia il rosmarino che i limoni. E’ proprio la ricetta per me!!

  4. Ciao ho provato a. Fare la cake rosmarino limone ma ho dovuto aggiungere ancora latte perché era troppo pastosa. Ho sbagliato qualcosa?

  5. @Carla non saprei, non avendo visto il procedimento o gli ingredienti che hai usato faccio fatica a darti un consiglio, io ho usato le dosi che ho indicato ed il risultato è quello della foto. Controlla di aver usato gli ingredienti esatti, soprattutto le farine, e le quantità giuste

  6. Avevo visto questa ricetta, ma non ho mai avuto il tempo per assaporarla. Mi piacciono molto gli ingredienti che hai utilizzato. Mi piace la semplicità e l’intensità del sapore. L’essenza che riempie senza artifici. Complimenti davvero ^_^

  7. no, vabbè…ma che meraviglia sono queste ultime tue ricette!! le voglio provare tutte, giuro! e questa cake la farò proprio domani, provo a sostituire lo zucchero col malto, per darla anche a Noah. Sei mitica capretta, continua così!

  8. Pingback: Ricetta Cake al rosmarino e limone - GustoSano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...