Cardi croccanti al forno

cardi impanati

 

Il cardo è una di quelle verdure che normalmente non compare sulle tavole, se non poche volte all’anno, sarà perchè è poco coltivato, immagino, anche se ha un sapore incredibile ed è molto versatile.  Quando riesco a trovarlo non perdo l’occasione di preparare questa ricetta ormai rodata negli anni, che consiste nella  “cotolettatura” del nostro amato vegetale. Prima di iniziare fate attenzione, se non le amate, ad eliminare le estremità più amare, questa è l’unica accortezza che occorre avere, il resto è davvero facilissimo!  Io lo cuocio in forno, perchè rimane più leggero, ma potete anche decidere di friggere, a voi la scelta. Chi non trova il cardo da nessuna parte può decidere di coltivarlo, non richiede molta manutenzione, è una pianta molto rustica, imparentata strettamente col carciofo, di cui ricorda leggermente il sapore e con cui condivide le proprietà depurative del fegato.  Per chi volesse rendere la ricetta gluten-free consiglio di fare la pastella con la farina di riso, e di “impanare” nella farina di mais, che regala uguale croccantezza. E voi come lo cucinate?

IMG_3195

Ingredienti:

cardi freschi

pangrattato

farina  a piacere

sale

pepe

olio evo

Procedimento: pulite i cardi eliminando le estremità amare, tagliateli a pezzetti di circa 5 cm di lunghezza e cuoceteli a vapore fino a quando diventeranno teneri. fateli asciugare in un colapasta. In una terrina unite 3 cucchiai abbondanti di farina con poca acqua, creando una pastella molto densa. Imbevete nella pastella i cardi, sgocciolateli leggermente e passateli nel pangrattato. Disponeteli su una placca da forno rivestita di carta, spruzzate con poco olio e infornateli a forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti, fino a quando vedete che il pane inizia ad imbrunirsi. Quando sono pronti sfornateli, salate, pepate e serviteli caldi.

 

 IMG_3197

100% veg monday

Annunci

10 thoughts on “Cardi croccanti al forno

  1. Effettivamente il cardo è un po’ di difficile gestione, ma è così particolare come sapore che, personalmente, mi incanta. Da buona piemontese l’ho assaggiato nella bagna caoda e nei soufflè. Sicuramente le tue cotolette sono deliziose ^_^

  2. Io sono una di quelle che non ha mai consumato i cardi, o forse quand’ero piccina e non mi ricordo minimamente il sapore. Devo però prenderli perché sono curiosa di natura, in cucina, quindi il loro sapore amarognolo potrebbe proprio piacermi… Non so se anche ad Adriano… Ma lo scopriremo 😉

  3. Buoooni i cardi *.* pensare che li ho scoperti solo quest’anno! non li trovo tanto spesso, purtroppo. Mi devo assolutamente ricordare della tua ricetta appena li ribecco.
    a presto Capra!

  4. Pingback: 100% vegetal monday | La Cucina della Capra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...