Affettato vegetale ferrarese

affettato vegetale

 

Buon lunedì e buona settimana! Oggi vi propongo una ricetta che molti troveranno elaborata, ma se ci pensate in 5 minuti la si prepara, poi basta cuocerla. Si tratta di un affettato vegetale, perfetto per i panini della pausa pranzo o per le gite, si prepara con anticipo e poi è facilissimo da utilizzare. Vi ricordate la ricetta dei wurstel vegetali? Sono partita da lì e ho apportato qualche modifica per quanto riguarda il gusto, usando aromi diversi, in questo caso aggiungendo anche i semi di finocchio, com’è tradizione qui nel ferrarese, m ho cambiato anche la dimensione ed ho eliminato il doppio involucro per cuocere direttamente nel coppapasta, risparmiando un bel po’ di rifiuti.  Spero che qualcuno di voi si cimenti nella realizzazione di questo affettato, a casa è piaciuto assai!

affettato v

Ingredienti:

180g di tofu

50g di farina di glutine (seitan istantaneo)

50g di acqua

2 cucchiai di salsa di soia

un cucchiaio di paprika in polvere

un cucchiaino di aglio essiccato in polvere

un cucchiaio di semi di finocchio tritati grossolanamente

sale qb

pepe qb

un coppapasta in acciaio alto almeno 5 cm

Procedimento: nel bicchiere del frullatore frullate il tofu finchè è quasi completamente cremoso (se rimane qualche pezzettino darà un po’ di texture). Aggiungete i semi di finocchio, la paprika, pepe in abbondanza (ma senza esagerare!) e l’aglio. Mescolate molto bene con un cucchiaio, poi versate la farina di glutine e l’acqua in cui avrete sciolto la salsa di soia e una presa di salre. Mescolate bene, eventualmente aggiustate di sale, dipende da quanto ne usate normalmente. prendete un quadrato di carta da forno, appoggiatevi sopra il coppapasta e riempitelo con l’impasto, facendo attenzione a pressare molto bene e a non lasciare spazi vuoti, nemmeno sul fondo. Trasferite sia il foglio che il resto nel cestello della vaporiera e cuocete per 40 minuti. Lasciate raffreddare e poi con delicatezza estraete l’affettato dal coppapasta e tagliatelo a fette. Meglio ancora se prima di fare questa operazione fate riposare l’affettato in frigorifero per qualche ora. Buon appetito!

100% veg monday logo

Annunci

17 thoughts on “Affettato vegetale ferrarese

  1. Se uno non ha il coppapasta (io non so nemmeno cosa sia), si può realizzare?
    Mi sembra molto buona e interessante e soprattutto non collabora con l’ammazzamento dei maiali 🙂
    Ma non ho forse lo strumento adatto per farla?
    Grazie.

  2. Peccato, non ho il seitan istantaneo e non posso andare al natura si oggi! Voglio provarla SUBITOOO!!!! sembra buonissimo!!

  3. Gran bella idea ^_^! Ho sempre visto gli affettati vegani nei supermercati biologici, ma costando molto li compro solo in rare occasioni.
    Per la farina di glutine, può andar bene una buona farina 0?

  4. @Giuliana per la farina devi proprio usare quella di glutine, si chiama anche seitan istantaneo, ovvero è fatta di grano, ma senza l’amido. Fa da collante molto più della farina normale. Se vuoi sperimentare con la farina 0 dovrai cambiare il procedimento, non so aiutarti senza aver provato prima mi spiace. Se non trovi la farina di glutine nei negozi puoi cercare di comprarla online

  5. Ciao! prima di tutto complimenti per il blog, mi piace moltissimo!:) appena compro il tofu lo faccio! unico dubbio: secondo te se lo conservo sottovuoto e poi lo metto in frigo quanto potrebbe durare?
    baci e a presto!!!

    ps:corro a leggere la ricetta dei wurstel vegetali!!!! 😀

  6. Deve essere buonissimo!!!! Però… io ho un’intolleranza alla soia, e sono un po’ limitata in merito. Puoi mandare anche ricette senza tofu, o con simil-formaggi alternativi? Grazie mille!!!!!

  7. @Rebecca io più di una settimana non lo lascerei in circolazione 😀 al massimo puoi provare a congelarlo già tagliato a fette, fammi sapere se però si sbriciola di più
    @Giuliana senza tofu puoi provare con una salsa di legumi molto densa, magari aggiungi un po’ più di farina di glutine per addensare. Buone sperimentazioni!

  8. Sembra proprio buono! Sono sincera gli affettati non li ho mai amati troppo, neanche quando ero ancora onnivora, ma l’alternativa vegetale mi ispira molto…da provare 🙂

  9. ciao capretta cara! yum,non vedo l’ora di provarlo!! dici che potrei usare come coppapasta una lattina di pelati o legumi vuota (di quelle con l’interno bianco) ovviamante privata dei due estremi di chiusura e dell’etichetta? se no andrò di carta forno e alluminio! grazie per le tue stupende ricettine!! 😀

  10. mooolto interessante capretta! mia figlia adora gli affettati veg, dovro’ buttarmi nell’autoproduzione anche io ma fra poco il mio pancione dara’ il suo frutto e io non ho idea di dove trovero’ il tempo per fare tutto quello che vorrei, uffff!!!!!

  11. Il rispetto per gli animali, l’autoproduzione, un’alimentazione più sana, ricca e varia, sono tutte ottime premesse per stare bene con se stessi e l’ambiente, questo blog è molto ben curato e con ricette davvero davvero interessanti, farò spesso capolino 😉

  12. Pingback: 100% vegetal monday | La Cucina della Capra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...