Buns ai semi di papavero

IMG_1715

L’idea di questa ricetta viene dalla Germania, il nome dal Regno Unito, il ripieno dalla Repubblica Ceca. Può bastare? Beh, considerando che il risultato finale si trova in Italia direi proprio di sì! I buns sono soffici panini dolci di tradizione anglosassone, ne esistono numerose varianti, alcune ricche di storia e tradizione folkloristica. Questi arrotolati vengono generalmente  riempiti con cannella o con mela grattugiata e uvetta, ma dopo il recente viaggio tra Germania e Repubblica Ceca ho pensato di variare. In questi paesi, come in Austria da quanto ho potuto vedere, i semi di papavero vanno per la maggiore, ne vengono utilizzate grandi quantità per farcire torte e brioches, quindi direi che sono perfetti anche per questi buns. In Repubblica Ceca ho acquistato un mix già pronto, ma siccome dubito che l’abbiate tutti a disposizione nella ricetta vi spiego come prepararvelo da soli. Mi sono sempre chiesta, senza indagare ulteriormente, da dove provenissero tutti questi semi, ebbene l’ho finalmente scoperto, infatti tornando verso l’Italia ci siamo imbattuti in sterminati campi di papaveri  (Papaver Setigerum) coltivati proprio per questo scopo. Uno spettacolo davvero bello, anche se le fioriture erano quasi al termine. Se questo breve racconto di viaggio non vi ha convinti a provare ad utilizzare questi semi vi darò una ragione in più, sono infatti ricchissimi di calcio, ferro, magnesio e potassio, nonchè di proteine e grassi buoni. Ora che siete convintissimi passiamo alla ricetta dei buns, e se li preparate fatemi sapere se siete soddisfatti!

IMG_1695

Ingredienti:

Per l’impasto

250g di farina integrale

un cucchiaino di sale

3 cucchiaini di zucchero integrale di canna o altro dolcificante

25g di olio di semi di girasole

un cucchiaio di lievito di birra in granuli

150ml di latte do soia

Per il ripieno

60 g di mix di semi di papavero e zucchero

30g di olio di semi di girasole

Per la glassa

3 cucchiai di zucchero integrale di canna

3 cucchiai di acqua

Procedimento: preparate l’impasto mescolando tutti gli ingredienti, lavoratelo per 10 minuti, deve essere molto elastico e liscio. Fate una palla e fatela lievitare per un’ora al caldo. Quando l’impasto è raddoppiato di volume stendetelo dandogli una forma rettangolare di circa 20×30 cm. Spalmate il ripieno che avrete preparato in anticipo mescolando il mix di semi con l’olio. Se non avete il mix di semi potete crearlo polverizzando nel macina caffè 2 parti di semi con una di zucchero di canna. Quando lo spalmate fate attenzione a lasciare un lato corto con 2 cm di margine. Arrotolate ripiegando a partire dall’altro lato corto. Chiudete bene il rotolo, eventualmente aiutandovi con un dito bagnato d’acqua, e tagliatelo in circa 14 fette che disporrete su una teglia unta leggermente. Fate lievitare un’altra ora e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 18 minuti, o almeno finchè la superficie si inizia a colorare di un bel dorato. Durante la cottura preparate la glassa sciogliendo lo zucchero nell’acqua in in pentolino su fuoco. Spennellate i buns ancora caldi con la glassa e lasciate intiepidire. Buon appetito!

Annunci

14 thoughts on “Buns ai semi di papavero

  1. grazie di aver pubblicato questa ricetta!!! è da quando l’ho assaggiato che vorrei provare a prepararlo perchè mi è piaciuto davvero molto!

  2. Anche tu oggi a panificare e arrotolare! 🙂 Buoni questi buns, assemblati così mi ricordano una torta di rose… I fiori di papavero dei semini io li trovo in montagna, sono effettivamente bellissimi. Solo che non capito mai quando secchi, altrimenti li raccoglierei per seminarli da me! 🙂 Nel frattempo proverò la tua ricetta magari pastamadrizzandola…

  3. bellissima!!! amo i semi di papavero, per quella discreta croccantezza con un pizzico di aromaticità che conderiscono ad ogni preparazione! segnata!

  4. Gnammmmmmmmmmm qui in Polonia si usano tantissimo i semi di papavero, che si chiama mak.
    Il dolce tipico si chiama “makowiec” ed e’ uno dei miei preferiti, e’ come uno dei tuoi buns ma lungo 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...