Samosa alla frutta (raw)

IMG_0388

Buon lunedì! Come anticipavo nello scorso post, sto sperimentando molto con l’essiccatore. Tempo fa in una trasmissione vista in streaming avevo visto per la prima volta 2 cose: la realizzazione della “pelle” di frutta (traduco dall’inglese eh, il nome lascia un po’ a desiderare) ed il suo utilizzo per creare involtini, samosa e quant’altro con un ripieno crudista. Lo chef della trasmissione aveva optato per samosa riempiti con semi, germogli e verdurine salate, ma perchè non utilizzare questi fogli anche per creare dei dessert? La preparazione è molto semplice, basta foderare i vassoi dell’essiccatore con carta forno, frullare della frutta matura e dolce e spalmare il composto sulla carta (non deve essere troppo sottile, o si romperà quando andrete a staccarlo). Azionate l’essiccatore usando il programma crudista (ovvero che non superi i 42°) e fatelo andare fino a quando l’acqua contenuta nella frutta è completamente evaporata. Staccate i fogli dalla carta facendo attenzione a non romperli e utilizzateli come meglio credete. Io come primo esperimento, avendone ancora da smaltire, ho utilizzato le fragole, basta fare attenzione che siano molto mature e dolci, così non dovrete aggiungere dolcificante.

Ingredienti per 2 samosa:

un foglio di fragole (vedi spiegazione sopra)

frutta fresca (io ho usato banana, albicocca, ciliegia)

il succo di mezza arancia

menta fresca

4 noci brasiliane

Procedimento: tagliate la frutta a dadini sottili e fatela marinare nel succo di arancia con la menta sminuzzata e le noci tritate. Dopo 30 minuti prendete il foglio di fragole e dividetelo a metà per il lungo in modo da ottenere 2 strisce. Prelevate la macedonia avendo l’accortezza di eliminare il liquido e mettetene una piccola porzione alla base della prima striscia. Ripiegate il lato inferiore del rettangolo sollevandolo e facendolo combaciare con la base del lato lungo, come per creare un triangolo, e continuate a piegare creando triangoli che avvolgano il ripieno. Fate lo stesso con l’altra striscia. Servite i samosa accompagnati o da altra frutta o da un gelato veg. Vedrete che esplosione di sapore! Buon appetito!

 

100% veg monday logo

Advertisements

17 thoughts on “Samosa alla frutta (raw)

  1. E’ davvero una cosa super figa, nonostante il nome faccia un po’ effetto, sì 😀
    chissà quando avrò l’essiccatore io, ma nel frattempo mi dedico all’ acquolina dallo schermo 🙂

  2. Questa è una vera genialata!!
    Solo una curiosità.. ma quante ore ci mette a seccare un foglio così? Immagino tantissime 😦
    Comunque è davvero bellissimo e raffinato questo dolce!

  3. Che cosa interessante!! E per me che non ho l’essiccatore? Si può fare in qualche altro modo?…mi hai troppo ispirato con questi fogli di frutta!! 🙂

  4. nooo…non è giusto uffa!anch’io voglio l’essicatore.è una di quelle spese che devo assolutamente affrontare.A natale mi sono regalata l’estrattore di succhi a bassa velocità, mi manca l’essicatore e poi sono a posto.Complimenti per l’originalità della ricetta.bella davvero la sfoglia di fragole.Mi ispira tantissimo.

  5. io ho lasciato andare l’essiccatore tutta la notte sia per risparmiare, sia perchè tanto avevo altre cose più umide nello stesso carico. Chi non ce l’ha può usare il forno, impostando sui 50° e lasciando uno spiraglio per far fuoriuscire l’umidità e abbassare la temperatura

  6. Pingback: 100% vegetal monday | La Cucina della Capra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...