Semifreddo al cioccolato

SEMIFREDDO VEGAN CIOCCOLATO

 

A volte i miei genitori guardano con sospetto le mie  preparazioni, trattandosi spesso di cibi nuovi, che talvolta si rifiutano di assaggiare, per cui quando mi sono offerta di preparare il dolce per il compleanno del babbo e l’onomastico della mamma ero un po’ preoccupata, temevo di cucinare qualcosa che non avrebbero apprezzato, tant’è che ho preparato ben 2 dolci! Il primo è una torta di noci che avevo assaggiato anni fa in Valtellina in versione burrosa, e che casualmente ho trovato qui in versione 100% vegetale. E’ una torta squisita, un po’ impegnativa se come me dovete schiacciare le noci e non avete familiarizzato prima col caramello, ma vi assicuro che vale la pena tentare! (Inutile dire che è stata divorata) Il secondo dolce è questo semifreddo fotografato prima di essere messo in macchina. E’ una mia creazione, e pare sia piaciuta anche a loro (a parte che sono abile nel leggere i “non mi piace” negli occhi dei miei famigliari, ma comunque  non si fanno molti riguardi nel dirmelo!), quindi se volete cimentarci sappiate che è a prova di genitori onnivori. Per realizzarlo ho usato cioccolato fondente, se per i bambini risultasse troppo amaro potete aggiungere altro zucchero, vedete voi, a me piace così, ma io sono una drogata di cioccolato fondente! Ecco la ricetta!

 

Ingredienti:

250g biscotti secchi vegetali

100g di margarina non idrogenata (confesso che ho peccato!)

750g di tofu morbido ( o silken tofu)

latte di soia qb

50g di farina di riso

100g di nocciole tostate

2 cucchiai di agar agar in polvere

200g di cioccolato fondente + 30 per guarnire

50g di zucchero integrale di canna

Procedimento: Per prima cosa preparate  la base frullando i biscotti, poi versate la margarina fusa, mescolate bene, versate il composto sul fondo di una teglia a cerniera unta sia in fondo che nei bordi. Compattate la base con una forchetta e riponete in frigorifero a rassodare (come per la cheesecake). Preparate la crema: frullate il tofu con un goccio di latte di soia finchè non diventa una crema liscia ma molto densa. Aggiungete la farina, l’agar agar e lo zucchero, frullate ancora, tritate 50g di nocciole molto finemente e aggiungetele al composto che metterete poi in un tegame su fuoco basso. Aggiungete anche i 200g di cioccolato tritato e fate fondere mescolando continuamente. Quando il cioccolato è ben fuso portate a bollore e dopo un minuto spegnete. Versate la crema sulla base e lasciate raffreddare in frigorifero (o fuori dalla finestra!). Quando anche la crema è compattata tritate il cioccolato e le nocciole rimaste e guarnite (per il cioccolato io ho usato il pela patate). Al momento di servire aprite la cerniera e buon appetito!

Vi ricordo che ho lanciato l’iniziativa 100% Vegetal Monday, siete tutt* invitat* a partecipare, e a diffondere! Qui trovate il regolamento! Grazie mille!

Annunci

23 thoughts on “Semifreddo al cioccolato

  1. Complimenti!!! Solo a guardarla fa venire l’acquolina in bocca! 🙂
    La proverò sicuramente…. Grazie del suggerimeto 😉

  2. Caspita che meraviglia,dopo aver visto questo penso che non ci si più niente che non possa essere fatto vegan! davvero uau.
    eh vabbò la margarina purtroppo ogni tanto ci va,se c’è l’olio preferisco anch’io,però non si può usare per tutto! meravigliosa comunque!

  3. Meravigliosa questa torta, penso proprio che la preparerò per il compleanno di Alice, fra un paio di settimane… una cosa: che dimensioni ha la teglia che hai usato?

  4. Deve essere davvero buona oltre ad essere molto ben presentata…ma io no lo chiamerei semifreddo bensi cheesecake.

    Il semifreddo si consuma a temperatura negativa – 18…mentre quà siamo a temperature da frigo.

  5. Se si peccasse sempre così cara Capra 😀
    E’ una meraviglia e i cari genitori non potevano non gradire… Sono senza parole.

    ps. Io amo la cioccolata fondente, quella aromatizzata all’arancia mi fa impazzire :Q__

  6. buondì! grazie a tutti! ♥ per chi lo chiedeva: la tortiera è diametro 20, occhio che abbia i bordi un po’ alti!
    Semifreddo si, semifreddo no? E’ un nome un po’ simbolico, come lo sarebbe cheesecake, visto che non c’è formaggio (il tofu non è proprio un formaggio!)

    Buona giornata!

  7. scriteriata che non sei altro ma come si fa a mettere in bella mostra sta cosa che poi se la faccio me la devo pappare tutta io da sola che Maritino non mangia dolci??????
    Umamma che meraviglia….e ho anche tutto ma proprio tutto in casa per farla……sigh…..

  8. Capito qui per caso, stavo cercando una ricetta per una bavarese veg e, tadan, ecco la tua. Una meraviglia! Ho intenzione di provarla presto per una cena con amici vegani.
    Domandina: lo stampo va semplicemente unto? La crema non si attacca ai bordi quando si slaccia la cerniera, rovinandosi? (Di solito io uso il nastro, congelo e stacco in modo da avere bordi perfetti)
    Grazie :*
    Marta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...