Vellutata di porri e patate con crostini alle erbe e porri croccanti

vellutata porri patate

Buongiorno a tutti! Siamo tornati da qualche giornata in montagna, dove l’aria era fredda, ma un tiepido sole ci riscaldava, per trovare la neve ad accoglierci, come del resto pare stia capitando su gran parte dell’Italia. In questi giorni più che mai è importante ricordarsi di lasciare i semini a disposizione degli uccelletti. Come vedete in giardino c’è un gran viavai, tutti cercano qualcosa da mettere sotto il becco, e con la neve è molto difficile riuscirci. Basta davvero poco, e in cambio avremo cinguettii a profusione! In una giornata come questa, se non siamo obbligati ad uscire di casa, non lo faremo certo per andare a fare la spesa, o almeno io non ci ho proprio pensato, così ho aperto il frigorifero e ho improvvisato con quel che c’era. Presa in prestito alla Vichyssoise  (che va servita fredda, non certo adatta alle temperature che ci fanno tremare oggi), non è rara l’idea di preparare una vellutata utilizzando due ortaggi che si sposano molto ma molto bene tra di loro, ovvero il porro e la patata, gli Stanlio & Ollio della cucina. Per un pranzo per due servono davvero pochi ingredienti, e se da un lato abbiamo una crema delicata, quasi dolce, dall’altro possiamo vivacizzarla con crostini alle erbe e filamenti di porro croccanti. La ricetta che vi propongo è molto leggera, non ho usato nè latte, nè panna, nè brodo. Dietetica è dir poco! Se gli ortaggi sono buoni, vedrete che il risultato è ottimo ugualmente.

Ingredienti:

2 porri

una patata

olio evo

una fetta di pane

erbe aromatiche sminuzzate

uno spicchio di aglio

sale

pepe

Procedimento: affettate il porro molto finemente, tenendone da parte un segmento di circa 5 cm che affetterete in striscioline molto sottili. In un tegame dai bordi alti versate 3 cucchiai di olio, aggiungete le rondelle di porro e fate soffriggere per qualche minuto, poi coprite con un coperchio, fate stufare leggermente e quando il porro inizia ad ammorbidirsi aggiungete le patate tagliate in pezzi piccoli, un po’ di sale, coprite con acqua bollente e fate cuocere per 15 minuti circa. Togliete dal fuoco e frullate col minipimer a immersione. Trucchetto: se la vellutata è troppo liquida aggiungete un paio di cucchiai di farina di riso (o di altra farina), mescolate per evitare grumi e rimettete sul fuoco fino alla giusta consistenza. Mentre la vellutata completa la sua cottura, dopo che l’avrete salata e pepata a vostro piacere,  preparate i crostini. In una padella versate un filo di olio evo e il trito di erbe ed aglio. Fate soffriggere per un minuto, poi aggiungete il pane tagliato a cubetti e fate dorare mescolando bene. Per il porro croccante  vi servirà un tegamino stretto, nel quale metterete abbondante olio evo. Fate scaldare l’olio e friggetevi i filamenti (asciutti, se non volete ungere tutta la cucina!) fino a quando si dorano. Con una forchetta sollevateli dall’olio e metteteli a scolare in uno scolapasta, senza usare la carta assorbente. Al momento di servire mettete, in una ciotola o in un piatto, prima la vellutata, poi una manciata di crostini e infine il porro croccante. Buon appetito!

Per leggere altre ricette di zuppe potete cliccare QUI, se volete cercare un’altra ricetta potete cliccare QUI,  se invece volete iscrivervi al blog per ricevere tutte le novità e le ricette potete inserire la vostra mail in alto a destra nell’apposita casella. 

Potete trovare La Cucina della Capra anche su Facebook, Pinterest Twitter ed Instagram

 

IMG_8151

IMG_8163

IMG_8165

IMG_8184

IMG_8173

IMG_8167

Advertisements

13 thoughts on “Vellutata di porri e patate con crostini alle erbe e porri croccanti

  1. Ciao Capra, ho scoperto di recente il tuo blog e mi piace moltissimo. Oltre alle ricette, pubblichi delle foto davvero belle. Spero non ti dispiaccia se le invio a un’amica, che ha una passione per tutti gli uccellini, e in particolare per i pettirossi. Sono anni che segna sull’agenda l’arrivo in autunno di Robin. Io invece mi segnerò le tue ricette.
    A presto, Serena
    P.S. qualche tempo fa qualcuno mi ha detto: “mangi come una capra”.
    Adesso gli invio il link del tuo blog.

  2. Bellissime immagini…. lasciano senza parole. Adoro la vellutata di porri, anch’io l’ho preparata per domani (mi porto avanti…, domani rientro tardi) al rientro dopo una lunga e fredda giornata non c’è niente di meglio 🙂

  3. scopro per caso questo bel blog…subito messo tra le preferenze!!! conplimenti.
    Il mio nonno faceva sempre il “riso e porri” e forse sarà per questo che è una delle verdure che preferisco!

  4. Grazie a tutte!!!!! Le foto sono condivisibilissime! Altrochè!
    @Felica mi piacerebbe moltissimo! Al pomeriggio saremo un po’ indaffarate per l’iniziativa, ma alla sera pensavamo di improvvisare una spaghettata tutti assieme!

  5. Cara Capra, solitamente seguo il tuo blog per le ricette ma in questo momento mi si è fermato il respiro e te lo devo scrivere: la foto del pettirosso sotto la neve e sopra al … mi pare il Buddha … mi lascia senza fiato!
    colgo così l occasione per farti i complimenti, X TUTTO!!!
    a presto!

  6. Questa vellutata ha un colore splendido e caldo, altra ricettina dei prossimi giorni e delle prossime cene 😀 ho porri e ho patate, non ci vuole davvero nulla per preparare questa delizia avvolgente!!!

    ps. Anch’io ho messo i semini e sembra che qualcuno sia venuto a becchettare, intanto la neve si è sciolta ma il grigiore anche quì sembra perseverare 😦

  7. sembra veramente buona e anche molto semplice ti farò sapere per il momento ti faccio i miei complimenti a prescindere… buona vita a te

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...