Patate ripiene con fagioli e ricordi

patate ripiene

L’oroscopo di Rob Brezny della  settimana mi suggerisce di recuperare qualcosa che sapevo fare meglio in un tempo che non è più. E’ un bellissimo spunto di riflessione, tutti noi cresciamo e cerchiamo di migliorarci, siamo curiosi ed apprendiamo molte cose, tante abilità, e questo ci rende più ricchi come esseri umani. Raramente, almeno per quanto mi riguarda, ci soffermiamo a pensare a cosa invece abbiamo perso. Spesso cerchiamo di lasciarci indietro le cattive abitudini, gli amori infranti, le amicizie finite per mille motivi, tutte cose che, con o senza nostalgia, non vorremmo o non potremmo più ospitare nel nostro presente.  Eppure da qualche parte deve essere rimasto qualcosa di buono che non siamo riusciti a portarci nella valigia, ma che a pensarci bene ci contraddistingueva, ci rendeva speciali, e che magari abbiamo lasciato in un cassetto perchè non lo consideravamo più adatto alla nostra età, oppure perchè ci esponeva troppo agli eventi esterni incontrollabili. Non è facile, ma forse vale la pena di sedersi con una tazza di tisana a meditare e cercare di recuperare almeno nei ricordi quell’io bambino che non era ancora sulla difensiva, che guardava il mondo con stupore  e meraviglia. Forse c’è qualcosa che possiamo prendere in prestito dal passato? Io ci ho pensato, e se fosse semplice mi piacerebbe tornare ad vere più fiducia nelle persone, ad essere più aperta e accogliente con tutti, ad essere meno sospettosa, prevenuta, timorosa delle sofferenze che potrebbero arrivare. Mi piacerebbe  ridere fino ad avere il mal di pancia, come mi capitava fino a non molti anni fa ,  mi piacerebbe vivere alla giornata, senza preoccuparmi di cosa  succederà tra un mese, un anno, 10 anni. Mi piacerebbe pensare ancora di poter essere quello che sogno, avere infiniti sogni e non trovarli per nulla pazzi e irrealizzabili. Non dovermi preoccupare delle  scelte di oggi, di come potrei essere domani, del lavoro, dei capi,  del contratto, delle scadenze, di essere una compagna con cui valga la pena di passare la vita, di pensare a come sarei come mamma (che ancora non sono, anche se il tempo passa), e di immaginarmi solo come figlia. E poi mi piacerebbe avere le ginocchia sbucciate e non sentire male!  Molte di queste cose non sono realizzabili, ma forse alcune si, e potrebbero arricchire e alleggerire quella bambina che è diventata adulta, chissà! E voi cosa recuperereste?

Adesso vi lascio una ricetta inventata un paio di giorni fa. Col gruppo di acquisto abbiamo appena ordinato e ricevuto le patate biologiche, sono davvero ottime, e valeva  la pena di sfruttarle per sperimentare qualcosa di nuovo. Le ho cucinate  ripiene con i fagioli, in questo modo ai carboidrati si uniscono anche le proteine,  e se accompagnate con un’insalatina  avrete un pranzo completo!

Ingredienti:

6 patate medie bio

150g di fagioli neri lessati

2 spicchi di aglio

3 cucchiai di yogurt di soia

un cucchiaio colmo di capperi sottaceto

sale

pepe

maggiorana fresca

olio evo

Procedimento: lavate benissimo le patate e lessatele. Tagliatele a metà e con l’aiuto di un cucchiaino prelevate la polpa interna in modo da farle diventare delle scodelline. In un recipiente versate la polpa delle patate, i fagioli, l’aglio, i capperi, 2 cucchiai di olio e lo yogurt. Frullate col minipimer e  aggiustate con sale e pepe. Riempite le patate con la crema ottenuta, irrorate con un filo di olio e infornate a 200° per 20 minuti. Lasciate sotto al grill per altre 4/5 minuti e sfornate. Decorate con le foglie di maggiorana e servite. Buon appetito!

p.s. Ringrazio anche Felicia per il premio Blog dell’anno 2012! Grazieeee!!!!

Advertisements

9 thoughts on “Patate ripiene con fagioli e ricordi

  1. Condivido il tuo pensiero… siamo sempre troppo presi dai progetti, dal presente, dal futuro che accantoniamo il nostro passato…. a dir la verità del passato ricordiamo solo il lato spiacevole, triste e doloroso…..
    Le tue patate sono sensazionali, la fotografia le ritrae al meglio, offrono uno spettacolo unico!!!
    Grazie carissima 🙂

  2. delicato, intenso e corposo questo post…..
    mi piace leggere di te anche se mi piacerebbe leggere il meglio di te, e lo leggerò ne sono certa, perchè sei una tosta che non si lascia appiattire e lo dimostri sempre.
    e delicate, intense e corpose mi sembrano queste patate, che farò al più presto perchè mi piacciono tanto 8come tutte el tue ricette, del resto, e va bè…..).

    ne approfitto per invitarti, se vuoi e puoi, alla Rubrica della Tavola Rotonda che parte oggi una volta al mese fino a dicembre ^_^
    http://latavolarotondaspadellandoe.blogspot.it/2013/01/la-rubrica-di-gennaio-2013-buonismo.html

  3. Pingback: Peperoni ripieni di riso basmati ed erbe | La Cucina della Capra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...