Tortini di miglio e cavolo toscano

tortino miglio cavolo toscano

Bene, bene, bene, siamo a 2 terzi delle abbuffate, manca solo l’epifania, che peraltro è un’altra festa di origine pagana. L’anno nuovo è iniziato, e ciascuno di noi riversa le sue speranze su di esso. Magari non tutti abbiamo fatto la lista dei buoni propositi, ma sicuramente tutti abbiamo in mente quel che vorremmo cambiare nella nostra vita. La Capra ha in mente tutto, ha un’immagine nitida, peccato che faccia fatica a capire come realizzare il tutto. Un passo alla volta e le soluzioni arriveranno, no? L’importante è scrollarsi di dosso la rassegnazione e la sensazione di abbattimento che sembra dominare molti, a causa anche della situazione del Paese. Diceva un grande poeta che dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior. Aveva certamente ragione! Diamoci una mano a vicenda a tenere alto il morale! Intanto che escogitiamo piani geniali per diventare felicissimi nutriamoci adeguatamente! Ecco la ricetta di questi tortini di miglio e cavolo toscano, che nel caso della Capra proviene dal suo giardino. Pochi ingredienti semplici per un piatto rustico e gustosissimo, come piace ai nostri ovini preferiti 😀 Se non trovate il cavolo potete usare biete, cicorie, radicchio, cavolo, …quel che volete!

E voi? Avete una ricetta per la felicità?

Ingredienti per 10:

una tazza di  miglio decorticato

3 patate medie

un mazzetto di foglie di cavolo toscano

una carota

2 spicchi di aglio

olio evo

sale

pepe

noce moscata

Procedimento: mettete in una casseruola il miglio, copritelo con 2 volte il suo volume di acqua leggermente salata e cuocetelo a fuoco basso secondo i tempi e i modi indicati sulla confezione (io ho cotto per 20 minuti circa, poi ho coperto e lasciato riposare). Sbucciate le patate, tagliatele a rondelle, tagliate a pezzi anche il cavolo. Mettete le patate in un tegame, coprite con abbondante acqua e portate a bollore per lessarle. Quando l’acqua bolle aggiungete le foglie di cavolo, lasciatele sbollentare per qualche minuto e raccoglietele con una terrina. Mettetele a scolare. In una padella versate 2 cucchiai di olio, fate soffriggere la polpa dell’aglio ottenuta con uno spremiaglio, aggiungete la carota tagliata a dadini piccoli, fate cuocere per qualche minuto, poi aggiungete le foglie del cavolo, fate saltare un paio di minuti e aggiungete il miglio. Mescolate bene per insaporite, e dopo altri 2 minuti spegnete il fuoco. Nel frattempo avrete scolato le patate e le avrete fatte raffreddare, se avete fretta potete far scorrere un po’ di acqua fredda sopra. Mettete le patate in una terrina e con una forchetta schiacciate la polpa. Attenzione a non usare il minipimer, ma solo la forchetta o uno schiacciapatate. Aggiungete il miglio con il cavolo, salate, pepate, aggiungete un pizzico di noce moscata e 4/5 cucchiai di olio. mescolate bene e disponete questo impasto negli stampini per i muffin. La Capra ha usato quelli di silicone, sono perfetti, quelli di carta non permettono di sformare alla perfezione, in alternativa, se usate lo stampo di metallo, ricordatevi di ungere e infarinare bene, magari con del pangrattato o con della farina di mais. Infornate a 180° (con forno preriscaldato) per 20 minuti, e passate 5 minuti sotto al grill per dorarli. Sfornateli e lasciateli raffreddare, o si sbricioleranno. Quando sono tiepidi potete toglierli dalli stampi e servirli come antipasto o come piatto unico, magari con una buona insalatina mista di contorno. Buon appetito!

Con questa ricetta salata partecipo al contest  Felici & Curiosi

magnifici 20

e a salutiamoci di gennaio, dedicato al miglio 😀

salutiamoci200

 

Qui il blog!

Ringrazio anche Maria Cristina che mi ha assegnato il premio “blog dell’anno 2012” grazie di ♥!!!

Advertisements

19 thoughts on “Tortini di miglio e cavolo toscano

  1. Quando troverò la ricetta per la felicità proverò a postarla con tanto di quantità, buoni propositi e tempi di riposo.
    Per il momento anche io ho un quadro definito in testa, un bel quadretto dal quale, per ora, sono tagliata fuori, che guardo speranzosa 🙂
    belli questi sformatini! complimenti per aver fatto crescere il cavolo. E’ il secondo anno che le farfalline mi mangiano tutto 😐
    Buon 2013!

  2. …grazir capra, sei fantastica e io sono un tuo fan!!! Buon 2013, FabioInviato da Samsung Mobile

  3. Ho delle foglie di broccolo da smaltire, impiegherò quelle per provare questa tua bella ricetta della felicità ^^ che mi piace un sacco.
    Hai ragione l’anno è iniziato ma ci si sente sempre un po’ sotto pressione ed abbattuti, sarà questa situazione difficile da vivere… Speriamo bene 😀
    Intanto la tua diverrà anche la nostra ricetta della Felicità ^^

  4. sei veramente una cuoca sopraffina, mi incanto ogni volta che vedo una tua ricetta (anche quando non mi piace un ingrediente magari) ….sei nella mia personale top-ten e sarei felice di abbracciarti finalmente.
    buon inizio ♥

  5. bella ricetta Capretta, capita “a fagiolo” visto che ho dei cavoli da smaltire velocemente (e un marito che non li ama alla follia!).
    La mia ricetta della felicità è quella di amare quello che si ha, non essere invidiosi, e desiderare continuamente il miglioramento 🙂
    un bacione grande!

  6. basta con questa storia da ignoranti che tutte le feste sono di origine pagana solo perchè il calendario ha 365 giorni e i vari pagani avevano anche loro feste diffuse tutto l’anno quindi sovrapponibili a quelle cristiane o indù se vogliamo, o buddhiste se andremo a fare parallelismi anche da quelle parti. basta

  7. Pingback: Felici e Curiosi, il contest! « ravanellocurioso

  8. Bellissimi questi muffin di miglio, il cavolo nero poi l’ho scoperto da poco ma lo adoro!Hai citato la frase di De Andrè che preferisco, parole semplici che dicono una cosa bellissima!
    Come mai consigli di non utlizzare il minipimer?

  9. Semplice e bella assai la ricetta dei tortini, brava come sempre!
    Di diamanti non ne teniamo, nè ne vorremmo… e se il poeta aveva ragione sboccerranno presto tanti bellissimi fiori 🙂
    Complimenti per il premio meritatissimo! Un abbraccio:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...