Insalata proteica tricolore e consigli sulla cottura dei legumi

insalata fagioli sedano pomodori secchi

 

La ricetta di oggi è un’insalata proteica, facile, veloce e gustosa! A pranzo a volte la Capra è di corsa, e quando serve qualcosa da mangiare senza cottura accorrono in suo aiuto i legumi. Lei li lessa in gran quantità, poi ne congela delle monoporzioni, così non deve acquistare quelli in barattolo! In questo caso ha usato dei fagioli neri acquistati col GAS locale, sono squisiti e anche molto estetici! Ricordatevi che per cuocere i legumi è necessario metterli in ammollo almeno la notte prima, poi vanno scolati, l’acqua dell’ammollo va bene per le piante ma non per la cottura, mi raccomando! Se volete migliorarne la digeribilità potete cuocerli con un pezzettino di alga kombu, vanno poi salati a fine cottura. Cuoceteli bene, devono essere sul punto di disfarsi! Questa insalata è molto semplice ma saporita, contiente:

fagioli neri

una costa di sedano

qualche pomodoro secco sottolio

prezzemolo in quantità

olio di oliva

sale

pepe

succo di limone

Va benissimo anche per essere portata in ufficio e tirata fuori durante la pausa pranzo! I legumi si prestano a infinite combinazioni e preparazioni, sono davvero un’ottima fonte di proteine, hanno i pregi della carne senza averne i difetti! Se volete saperne un po’ di più su di loro vi rimando a quanto la Capra ha scritto nella pagina Cucina Vegetale for Dummies, buon appetito!

 

Advertisements

3 thoughts on “Insalata proteica tricolore e consigli sulla cottura dei legumi

  1. Lo sai che non ho mai provato i fagioli neri, non credo che di sapore siano diversi dagli altri ma ancora non mi è capitato di trovarli ed acquistarli 🙂
    A causa del congelatore piccolo non posso congelare grandi cose e quando ho bisogno dei legumi devo lessarli dovo l’ammollo notturno e va be’, si fa quel che si può 😉

    Buonissima anche così semplicemente condita, fonte di proteine vegetali indispensabili e buone!

    Auguri anche a te e Caprone di un Felice e gioioso Natale!!!
    Un abbraccio 😀

  2. Beh, come sapore assomigliano molto, ma sono leggermente diversi, e poi sono più piccoli. Io li acquisto col GAS una volta all’anno, e raramente mi è capitato di trovarli in commercio. Tantissimi auguri!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...