Cake con frutti rossi e avena

Sempre a proposito di more, dopo aver preparato il gelato alla Capra ne avanzavano un po’, e in frigorifero c’erano anche dei ribes raccolti qualche giorno fa sempre nel suo giardino. Ne è uscita questa ricetta che prevede il forno, quindi vi consiglio di prepararla di notte, viste le temperature, in modo da averla fresca per la mattina a colazione!

Ingredienti:

120g di farina integrale

40g di fecola di patate

60g di zucchero grezzo di canna

140g di latte di riso

35g di olio di semi di girasole deodorato

mezza bustina di lievito per dolci

1 cucchiaino di curcuma

un pizzico di sale

80g di more

80g di ribes

2 cucchiai di avena

Procedimento:  in una terrina mescolate tutti gli ingredienti secchi tranne l’avena, poi aggiungete il latte di riso e l’olio di semi. Mescolate perfettamente  e infine aiiungete l’avena, le more e i ribes. Ricordatevi di tenerne un paio di cucchiaiate da parte per la guarnizione. Versate in uno stampo rivestito di carta, decorate con i frutti e l’avena avanzati, e infornate a 180° per 35/40 minuti. Fate la prova del bastoncino per controllare la cottura. Nota: una volta che il dolce è freddo, conservatelo in frigorifero, o la frutta con queste temperature si guasterà rapidamente!

Questa ricetta è dedicata  a Mimi la Strega, magica saponificatrice vegetale  e creatrice di candele e unguenti che la Capra conosce solo virtualmente, ma che un giorno spera di incontrare 😀

Ecco il suo blog, per chi volesse andare a curiosare nel suo antro!

 

 

Qua sotto al sole fervono i preparativi prima della partenza: spese last minute, ricerca di campeggi, controllo del meteo, saluti al Gatto che la Capra e il Caprone riabbracceranno dopo 3 settimane … se avete qualche indirizzo vegan austriaco segnalatelo nei commenti!

Per oggi è tutto, a presto con nuove sorprese che la Capra sta pensando di notte invece di dormire!

Annunci

19 thoughts on “Cake con frutti rossi e avena

  1. eh questa va fatta!
    ho dei lamponi del mio giardino e per le more basta che mi allungo un po e so dove coglierle, anche se adesso non son tanto pronte da queste parti.
    poi l’avena l’adoro!
    sto preparando anche un sapone all’avena, quindi mi tocca sperimentare questa ricetta appetitosa, mi sembra di sentire il profumino di pagnotta appena sfornata guardando la foto 🙂
    viva la capra sopra la panka!

  2. Conosco, su fb, Mimi 🙂 straordinaria ^^

    Sulla cake non ho nulla da aggiungere… E’ strepitosaaa! Oddio quanto vorrei ora le more per preparare queste meraviglie!
    Stupenda stupenda stupenda!!! 🙂

  3. ciao,
    sono capitata nel tuo blog per caso, ma è davvero fantastico.
    Da oggi ti seguo se ti va di passare a trovarmi sul mio mi farebbe davvero piacere.
    Complimenti ancora…
    Mi sono segnata la ricetta di questo cake, proverò sicuramente a farlo, ho tutti gli infredienti a casa.
    Paola

  4. è un olio di semi che non fa odore, è abbastanza comune sia nei negozi bio sia nei grandi supermercati (non voglio fare pubblicità, ma tipo c**p!) solo che normalmente non ci si fa caso!

  5. certo che il caldo fa veramente brutti scherzi, non avevo letto fino in fondo e mi ero persa la citazione! -_-
    grazie capra e grazie anche a camiria. si speriamo di incontrarci prima o poi. ed io spero soprattutto di assaggiare i tuoi manicaretti prelibati!

  6. Meraviglioso!!!!! mi piacerebbe assaggiare quella fettina si adagiata dolcemente sul tagliere!!!! è strepitoso 🙂 complimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...