Gelato all’albicocca e cioccolato fondente

Buondì! La Capra è reduce da un fine settimana di fuoco. Venerdì, come vi avevo anticipato, ha organizzato assieme al collettivo di cui fa parte un aperitivo  ecoresistente, in cui degli studenti abruzzesi hanno preparato sul momento spaghetti alla chitarra e sagne, che poi hanno condito secondo la ricetta della nonna con un sugo di fagioli freschi e pomodoro, anche questo fresco. Una goduria, tanto che in pochi minuti è stato divorato tutto, e la Capra ha fatto appena in tempo a prendere un piattino per sè e a salvarne uno per il Caprone, che come sempre accade in queste circostanze viene risucchiato dalle mille faccende pratiche dell’organizzazione. E’ seguito un concerto con canti da osteria e poi….a pulire! Sabato di nuovo in frullo: al mattino un matrimonio nei pressi di Bologna, brindisi con gli amici, poi di nuovo in macchina per andare ad aiutare gli amichetti  che hanno organizzato un concerto per raccogliere fondi da destinare alle  famiglie delle 4 vittime del sisma del 20 maggio. La festa è stata bellissima, e gli amichetti, dopo una costante pluriennale rottura di ba**e , avevano preparato anche cibi vegan (si, non solo vegetariani, proprio vegan!!) che la Capra ha servito agli avventori. Purtroppo dietro di lei c’era la griglia delle salsicce per le piade, e la Capra era pure contro vento, immaginate che odore aveva alla fine. La griglia è stata ribattezzata “l’angolo del necrofago”, perchè l’importante è non giudicare! Vabbè, comunque è davvero apprezzabile che almeno gli amichetti si siano sensibilizzati al punto da prendere queste iniziative in autonomia! Yuppi! Dulcis in fundo il gruppo principale della serata era Il Parto delle Nuvole Pesanti, che hanno fatto davvero un bello spettacolo e hanno partecipato gratuitamente, come gli altri gruppi locali. La festa è andata avanti fino alle 4 del mattino tra balli e delirii!  Beh, insomma, potrete capire che la Capra ha passato la domenica in coma sul divano, rialzandosi oggi! Il padre della Capra le ha recapitato una nuova scorta a vita di albicocche, quindi salutando Scipione e attendendo Caronte (ma chi li sceglie i nomi?) la vostra reduce ha preparato , ispirata ed istruita da Neofrieda,  un gelato sano e leggero, che il Caprone si sta divorando affianco a lei mentre scrive (lasciane un po’ eh!).

Ingredienti:

400 ml di latte di riso

50g di zucchero di canna

2 cucchiai di amido di mais

3 cucchiai di olio di semi di girasole bio deodorato

5 albicocche piccole

scaglie di cioccolato fondente

Procedimento: in un pentolino versare il latte,  lo zucchero, l’amido e mescolare disfando i grumi. Aggiungere anche l’olio e mettere sul fuoco mescolando, per creare una crema. Quando si addensa spegnete e lasciate raffreddare perfettamente. Denocciolate le albicocche e frullatele col minipimer fino ad avere una purea, aggiungetele alla crema e versate nella gelatiera finchè non si gonfia. Prima di spegnere aggiungete le scaglie di cioccolato. Nella foto è un po’ squagliato, ci scuserete, ma con queste temperature è un attimo!

Annunci

7 thoughts on “Gelato all’albicocca e cioccolato fondente

  1. …che buono!!!mi hanno regalato delle albicocche no bio di più… 🙂 ma nn ho la gelateria…come posso fare?freezer e mescolo ogni mezz’ora?grazie 🙂

  2. Va mò là che animale impegnato che sei!!!!
    L’agenda di Obama ti fa un baffo!
    Carini i gigini che hanno preparato cibo vegan, hai guadagnato punto nella classifica di apprezzamento di noi followerz.
    Potresti approfondire in 2 righe gli ingredienti delle lasagne? Troppo curiosa!

  3. @Cesca QB si chiamano proprio SAGNE, senza il LA, sono fatte con farina acqua e sale, e hanno la forma dei pizzoccheri, presto voglio provare a farle anche io! Il sugo è semplicissimo, con fagioli freschi cotti con pomodori freschi, un sapore squisito!

  4. “La griglia è stata ribattezzata “l’angolo del necrofago”, perchè l’importante è non giudicare!” buahuahuahuauha 😀 Che ridere!
    Il gelato è meraviglioso ed io sono piena di albicocche, quindi non mi resta che provarlo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...