Crocchette di quinoa alle verdure

La quinoa è una pianta meravigliosa, e se per caso vi capita di trovarla dovete assaggiarla! Il primo incontro tra la Capra e la quinoa è avvenuto  anni fa a Londra, più precisamente al Borough Market, un mercato dove è possibile acquistare un po’ di tutto. La Capra e il Caprone durante la visita a quel mercato hanno avuto l’occasione di assaggiare gli hamburgers vegetali di The Veggie Table, davvero deliziosi, tanto che la Capra non ne ha più assaggiati di così saporiti. La  visita  al negozietto di cibo etnico  di qualche giorno fa e l’acquisto di una confezione di quinoa hanno creato l’occasione di provare a riprodurre i burgers in versione crocchetta. L’esperimento è riuscitissimo, la Capra e il Caprone sono molto soddisfatti (e boccheggiano con la panza piena), ma prima di lasciarvi la ricetta è il caso di spendere due parole sulla quinoa. Non si tratta, come molto potrebbero pensare, di un cereale, ma di una pianta erbacea della famiglia delle chenopodiacee, come gli spianci e il chenopodio (che chi ha un po’ di terra conoscerà come infestante, ma che è ottimo in alternativa agli spinaci, lessate le foglie e poi mi direte! Inoltre è gratis!). E’ originaria delle Ande, da noi non si coltiva a causa di un clima non idoneo, però sta riscuotendo sempre maggio successo, tanto che inizia a essere di facile reperibilità. Tra i suoi pregi ci sono l’assenza di glutine (è quindi adatta per i celiaci), l’altissimo contenuto proteico e  una valanga di vitamine, ferro e altre sostanze utilissime!  Se volete approfondire potete leggere QUI! E adesso la ricetta!

Ingredienti:

una tazza di quinoa

acqua

un pugno di spinaci lessati e strizzati

un pezzo di peperone rosso

3 cucchiaiate di mais lessato

mezza carota

uno scalogno

un cucchiaio di granella di nocciole tostate

un cucchiaio di semi d cumino

un cucchiaio di sesamo

mezza tazza di farina di ceci

pangrattato

sale

pepe

olio per friggere

Procedimento: lavate la quinoa e mettetela in un pentolino con 2 tazze di acqua fredda, portate a ebollizione, salate, coprite con un coperchio, spegnete il fuoco e lasciate riposare per circa 20 minuti, in modo che i semi assorbano acqua. In una terrina versate il peperone tritato, gli spinaci sminuzzati, il mais, la mezza carota grattugiata, lo scalogno affettato finemente, il cumino, il sesamo tostato e le nocciole. Passati i 20 minuti scolate la quinoa e sciacquatela sotto l’acqua fredda. Scolatela per bene e aggiungetela alle verdure. Versate anche la farina di ceci, aggiungete sale e pepe e mescolate molto bene. Fate riposare in frigorifero per un’ora. Estraete dal frigorifero e controllate la consistenza, se l’impasto è molliccio potete aggiungere un po’ di pangrattato. Formate delle crocchette e passatele nel pangrattato. Friggetele  in abbondante olio bollente e servitele calde. Se in frigorifero avete verdure diverse da quelle indicate, non preoccupatevi, riciclate tutto! Le polpette sono fatte apposta!

Da un po’ di tempo la Capra non vi aveva raccontato del giardino, beh, nonostante il terremoto, i temporali e i venti forti  tutto procede verso l’estate. Ecco qualche immagine dei colori di questi giorni:  i toni di viola e blu della lavanda e dell’anchusa  azurea

il timido arrossire delle more

l’arancione vivace del nasturzio seminato a marzo

il rosso cangiante del ribes maturo

i capolini gialli della santolina

e il bianco candido di questa spontanea, accompagnata da uno sfondo di profumato rincospermum !

Buona giornata!

Annunci

14 thoughts on “Crocchette di quinoa alle verdure

  1. La quinoa non l’abbandono più…e se mi dimentico per un po’ di farla ci pensa il Centauro (che ne è pazzamente innamorato) a dirmi “Ma quand’è che mi fai i semini con la coda?”
    Lui che adora le polpette…prima o poi gli faccio questa bella sorpresa!
    Grazie Capra! E la foto della lavanda è spettacolare.

  2. Squisite!!!!!!!!! la quinoa la mangio solo sotto forma di polpette….. non amo molto la sua consistenza, ma in questa preparazione è perfetta!!!! complimenti….. il mix che hai utilizzato rende queste polpette originale e gustose, interessante la granella di nocciole!!!!
    Bellissime le fotografie 🙂

  3. Deliziose le crocchette, ho provato poche volte la quinoa ma appena la ritrovo la acquisto nuovamente per sperimentare ancora. L’accostamento con le verdure poi è davvero delizioso!
    Oddio come ti invidio la lavanda 🙂 ce l’avevo anch’io la scorsa estate, seccatasi a causa del sole cuocente 😦
    Ma ora che sono in montagna dovrei riprovare a seminarla… Ottime le more, anche quì cominciano a maturarsi, ma bisogna aspettare luglio agosto per la piena maturazione… Mi accontento volentieri delle ciliegie che mi stanno riempiendo la pancia in questi giorni ^^

  4. le foto del tuo giardino sono bellissime, ti invidio tanto 🙂 e le crocchette di quinoa, con la granella di nocciola, le voglio assolutamente provare, secondo te vengono bene anche se le metto in forno? un bacione grande!

  5. Lo ammetto…sono fritto*fobica! non friggo ma se altri friggono per me non rifuito l’assaggio….anzi!! Però … queste crocchettone….cosa non gli farei….
    Bellissime le foto del giardino, sanno del fresco tepore primaverile, che quest’anno viene intervallato da lunghisssssime piovute ma ogi tanto ritorna!

  6. 🙂 il mio giardino è davvero davvero minuscolo, ma ci sono decine e decine di piante! Credo che le crocchette verrebbero benissimo anche al forno, ma sarebbero meno croccanti, qui appaiono grandi perchè ho zoommato parecchio, ma sono grandi un po’ meno di un’albicocca, sono proprio uno stuzzichino appetitoso! Nemmeno io amo friggere, ma ogni tanto la voglia mi assale e non si può resistere!!!

  7. mai provata la quinoa, da fare! il borough market l’adoro!! E complimenti per il giardino e le bellissime foto, ci ritrovo molte piante che ci sono anche da noi. La santolina in cucina l’hai mai usata?

  8. umm….io ho un pessimo rapporto con la quinoa, non azzecco mai le dosi nè i tempi di cottura. prima o poi mi cimenterò di nuovo.
    le foto….sono splendide, mi piacicono proprio tanto (sono troppo indiscreta e rompiscatole se ti chiedo se hai regolato i bianchi e la luce?)
    grazie 🙂

  9. Pingback: Ricetta per un pranzo autunnale: quinoa con broccoli, capperi e olive | La Cucina della Capra

  10. Pingback: Insalata tiepida con quinoa, verdure arrostite e noci | La Cucina della Capra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...