Insalata profumata di avena

Col caldo  tutti rincominciamo a preparare piatti freddi, ma spesso molti di noi si limitano, per quanto riguarda i primi, a insalate di pasta e di riso, mentre esiste tutta una serie di cereali di facilissima preparazione e dal sapore ricco, oltre che dai grandi benefici per la salute!  L‘avena aiuta a ridurre il colesterolo, agendo come una spugna, è anche molto utile per il sistema nervoso, soprattutto per l’esaurimento, il nervosismo e la tristezza, ed ha anche un alto contenuto proteico, quindi fatevene una scorta, e  iniziate a mangiarla con regolarità, anche ad esempio a colazione come la Capra, mettendo i fiocchi nel latte (la Capra va ghiotta di quello di riso) o nello yogurt (di soia!), magari con frutta fresca!

Ma veniamo a noi, che è ora di pranzo! Ieri la Capra ha cucinato per un aperitivo jazz, e ha propinato a tutti gli astanti un inconsapevole buffet vegetale, senza scrivere “vegan” da nessuna parte! Il risultato è stato un abbuffarsi generale e la sparizione del cibo in pochi minuti. Di tutto quel che era stato preparato è rimasto solo un po’ di pesto di rucola, che oggi è stato prontamente smaltito per la preparazione di questa insalata di avena. Se volete preparare il pesto di rucola, la Capra ha usato : rucola fresca, aglio, olio evo, un goccio di aceto, un cucchiaino di zucchero integrale di canna, sale e pepe. Frullate tutto assieme e conservate in frigorifero in un vaso a chiusura ermetica. Questo invece è il pranzo di oggi della Capra e del Caprone, quindi le dosi sono per 2.

Ingredienti:

200g di avena in chicchi

una decina di fagiolini

un paio di pomodori

pesto di rucola

una decina di foglie di cedrina

un cucchiaino di semi di finocchio

sale

pepe

 

Procedimento: lessate l’avena in acqua leggermente salata per 30 o 35 minuti (leggete i tempi sulla confezione), dieci minuti prima di scolarla aggiungete i fagiolini,  e a tempo scaduto scolate e sciacquate sotto l’acqua fredda. Tagliate i fagiolini a pezzetti, pulite i pomodori, privateli dei semi e tagliateli a dadini. Aggiungete le verdure all’avena, assieme al pesto, alla cedrina tritata finemente e ai semi di finocchio pestati in un mortaio. Aggiustate di sale e pepe e mescolate bene.  Buon pranzo!

Annunci

10 thoughts on “Insalata profumata di avena

  1. Oggi l’avena mi perseguita 😀 ne ho cucinata tantissima x staserae ora la ritrovo anche qua XD
    Ma sai che questi tuoi chicci sembrano + riso che avena, cmq son bellissimi!
    La consistenza non mi sconquiffera perchè quella che ho io restare sembre un po’ tra il gommoso e il duretto. Sulla confezione c’è scritto 50 minuti ma solitamente faccio 60 perchè se no è troppo dura 😦
    Uso la Ecor, posso chiederti la marca della tua?

  2. a me non dispiace questa consistenza, certamente è diversa dal riso, comunque a mio gusto meglio un po’ più dura, mi piace masticarla per bene! la marca che ho usato è “fortitecnica colfiorito”. Non so se possa cambiare qualcosa, ma hai provato a lasciarla in ammollo una notte?

  3. l’avena mi piace, la tua insalata anche, e sono curiosa di sapere come era composto il tuo buffet.
    effettivamente la furbata di non mettere “vegan” risolve in anticipo eventuali preconcetti, con il risultato di sfatare il mito del solito tritatissimo (e che due maroni) “E’ vegan, ci farà solo l’insalatina”.
    Quindi sono curiosissima ^_^

  4. Per fortuna gli amici, soliti al “che 2 maroni i vegetariani/vegani”, sanno che a casa mia non lo possono dire perchè li faccio scoppiare di cibo! Il buffet era semplicissimo (anche perchè con un budget di 20€ era abbastanza impossibile fare chissachè!) ho fatto del riso thai da condire con 3 tipi di salse, il pesto alla rucola, un curry di lenticchie e una salsa di melanzane arrostite (nella stagnola) e poi passate con cipolle, pomodoro e coriandolo.

  5. Bellissimo, presentazione d’effetto…. avrai stupito tutti!!! gusto e apparenza… il massimo 🙂
    Complimenti per il buffet!!!!! spettacolare 🙂

  6. Ed ecco una delle ricette proposte al buffet e non avevo assolutamente dubbi che fosse una bontà e una meraviglia alla vista!
    Sei formidabile, bella prestazione, bel “piatto” e ricetta gustosa! Le tue ricette sono magnifiche!!!

  7. Pingback: Avena con bietoline, pomodirini secchi e mandorle | Natura e Mente in Cucina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...