Tagliatelle rosa con zucchine, lenticchie e scosse

Questa mattina la Capra si è alzata verso le 8:30, ed è scesa tutta contenta perchè ieri ha fatto un giro in centro a Ferrara, la sua città adottiva, armata di macchina fotografica, decisa a realizzare un reportage che dimostrasse al mondo che non è come si dice, la città non è in ginocchio, i danni ci sono, ma non sono gravi, è tutto ancora bellissimo e non c’è motivo per cui i turisti non debbano venire a visitarla. La vostra sventurata ha acceso il pc, ha scaricato le foto, ha creato su facebook un album intitolato “Avviso ai turisti: Ferrara è ancora bellissima e in piedi”, lo ha postato con la richiesta a tutti gli amici di condividere, e …………….SCOSSA!!!!!!!!!!  Corsa in giardino praticamente in mutande, tremarella in modalità attiva, chiacchiere coi vicini spaventati, e poi è tornata dentro a cancellare l’album. Vabbè, si vede che non era destino! La Capra però ha deciso di non arrendersi al sisma, ma di contrastarlo come una vera ‘zdora romagnola farebbe, così ha tirato fuori la macchina imperia e si è messa all’opera. Eccovi la ricetta

Ingredienti per 2 persone:

farina (200g  + per infarinare il tagliere)

una rapa cotta

una zucchina

150g di lenticchie già lessate

basilico

aglio (1 spicchio)

olio evo

sale

pepe

Procedimento: riducete la rapa in una purea finissima, impastatela con la farina, un po’ di olio e aggiungete acqua fino a fare un impasto bello sodo e non appiccicoso. Stendete al sfoglia con la macchina (la Capra ha usato lo spessore 8, ma è decisamente meglio il 5 o il 6), tagliate le tagliatelle e fatele seccare. In una  padella soffriggete l’aglio affettato finemente, poi aggiungete la zucchina tagliata a pezzettini e infine le lenticchie. Salate e fate saltare per qualche minuto. Intanto lessate le tagliatelle in acqua salata e unitele al condimento. Spolverate con basilico fresco tritato e con un po’ di pepe. Impiattate.

Questo è lo stendipasta che, come sa già chi la segue su facebook, la Capra si è regalata la settimana scorsa. E’ davvero utile!

E queste sono alcune delle foto del mancato reportage, potete vedere:

il Savonarola intento nella ricostruzione del Castello

la Rotonda Foschini

il Duomo

alcuni particolare del Castello

Ieri era tutto così, e sicuramente anche oggi, ma la Terra trema parecchio, ci vediamo più avanti!

Annunci

10 thoughts on “Tagliatelle rosa con zucchine, lenticchie e scosse

  1. Ferrara è bellissima un gioiellini che ogni estate mi vde gironzolare tra le sue stradine maledicendo le zanzare. Non distrarci…il Savonarola aspettava l tue tagliatelle,ecco perchè a braccia aperte come il tuo pendipasta 😀 stupende le tagliatelle!!!
    Spero stanotte sia tempo di sonni tranquilli per tutti

  2. Bellissime le tagliatelle fucsia!La rapa dà solo colore o anche sapore??
    Ti capisco…abito a Reggio Emilia e oggi ci siamo davveri spaventati!

  3. La pasta è bellissima e gustossima…. una super salsina la completa.
    Un pensiero a tutti voi, dopo le scosse di ieri (le abbiamo sentite anche noi…. ed erano davvero forti) un abbraccio, siete forti, una regione sempre attiva e pronta, ma mi rendo conto delle enormi difficoltà. Un bacione

  4. Carissima spero per tutti voi che questa terra smetta di tremare… E’ assurdo tutto questo e non è giusto… BASTA!!! Spero di risentire tutti i romagnoli sereni e tranquilli al più presto, consci che la terra non tremerà più! Incrocio le dita, vi mando un abbraccio e tanta energia!!!
    Detto questo le tagliatelle rosa sono un sogno, ho delle rape rosse in frigo e devo provare a colorare la pasta, perché ancora non l’ho fatto e l’idea mi stuzzica da sempre 😉

  5. Non sono mai stata a Ferrara, è una delle città che mi riprometto spesso di visitare e penso che le dedicherò una gita non appena l’allarme scosse sembrerà cessato. L’emilia è una zona che non conosco ma m’ispira una gran simpatia soprattutto la sua gente per quel poco che ho carpito quando ci sono stata; mio padre è stato emiliano d’adozione per un lungo periodo “gente brava, gente tosta”, m’ha sempre detto..quindi vi auguro di rimettervi in piedi al meglio nei prossimi mesi. E credo che anche le signore più tradizionaliste rimarrebbero di stucco davanti alle tue belle tagliatelle rosa! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...